ADVENTURE UNCHARTED

KTM 890 Adventure R

KTM 890 Adventure R 2021

Se i luoghi migliori sono quelli più difficili da raggiungere, la KTM 890 ADVENTURE R è la moto giusta per portartici. Caratterizzata da un nuovo motore più potente e con prestazioni maggiorate, questa è una valida moto da offroad adatta ai viaggi, pronta a sostenere fughe estreme fuori dai sentieri battuti. Sfruttando le proprie vaste conoscenze ed esperienze nel mondo delle competizioni, KTM offre un pacchetto per l’uso quotidiano destinato al pilota che vuole esplorare i limiti estremi di ogni avventura.
  • PHO_BIKE_90_RE_890-adv-r-21-90re_#SALL_#AEPI_#V1.jpg
    PHO_BIKE_90_LI_890-adv-r-21-90li_#SALL_#AEPI_#V1.jpg
    PHO_BIKE_PERS_LIHI_890-adv-r-21-hili_#SALL_#AEPI_#V1.jpg
    PHO_BIKE_PERS_REVO_890-adv-r-21-vore_#SALL_#AEPI_#V1.jpg
Se i luoghi migliori sono quelli più difficili da raggiungere, la KTM 890 ADVENTURE R è la moto giusta per portartici. Caratterizzata da un nuovo motore più potente e con prestazioni maggiorate, questa è una valida moto da offroad adatta ai viaggi, pronta a sostenere fughe estreme fuori dai sentieri battuti. Sfruttando le proprie vaste conoscenze ed esperienze nel mondo delle competizioni, KTM offre un pacchetto per l’uso quotidiano destinato al pilota che vuole esplorare i limiti estremi di ogni avventura.
  1. Motore e scarico
  2. Telaio
  3. Ergonomia e comfort
  4. Sovrastrutture e grafiche
  5. Software ed elettronica

01. Motore e scarico

Motore

L’aggiornamento più rilevante rispetto al modello precedente è il motore. Con la sua straordinaria potenza, il motore della gamma KTM 890 ADVENTURE vanta tantissimi miglioramenti, in particolare un notevole incremento di potenza e coppia. Le migliorie all’elettronica e al presilenziatore garantiscono, inoltre, che rispetti le più rigorose normative sulle emissioni. Questo, insieme a un intervallo di manutenzione di 15.000 km e ai consumi contenuti di carburante, lo rende adatto a fare tanta strada.

Testa del cilindro

La testa del cilindro DOHC contiene due alberi a camme azionati da una catena e due candele di accensione (una per cilindro). Gli alberi a camme sono assemblati, quindi più leggeri degli alberi a camme forgiati, mentre il profilo della camma è stato sviluppato per creare un motore particolarmente vigoroso. Le valvole di aspirazione e di scarico di 1 mm più larghe così come le porte rinnovate, che sono state ottimizzate quanto a flusso per massimizzare il passaggio dell’aria, contribuiscono a garantire prestazioni al top. Un nuovo contralbero nella testa del cilindro, situato tra gli alberi a camme, supporta i maggiori giri/minuto e l’aumento della massa rotante, mentre il sensore del battito in testa è stato installato per rilevare le detonazioni spontanee e consentire l’uso di carburanti con un minore numero di ottani – perfetto per viaggiare in giro per il mondo.

Pistoni

I pistoni forgiati di tipo box-in-box più leggeri, con tre segmenti connessi a un cuscinetto di biella a strisciamento, sono abbinati a uno spinotto rivestito in DLC per essere più leggeri e ridurre le masse controrotanti. Il raffreddamento dei pistoni è inoltre assicurato da due getti per pistone, anziché da uno per pistone come in precedenza. Le masse rotanti dell’albero motore sono state aumentate del 20% per un migliore comportamento del motore a velocità costanti. Inoltre, ciò torna a vantaggio della stabilità in piega, senza compromettere la sensazione di agilità alla guida.

Ride by wire

Il sistema ride by wire di KTM traduce elettronicamente i comandi della manopola dell'acceleratore, adattando al meglio l'apertura della valvola a farfalla alla specifica situazione di guida.

Trasmissione

La scatola del cambio sequenziale a 6 rapporti permette cambi di marcia più rapidi grazie a una leva del cambio più corta, a un’azione più leggera delle molle e alla più veloce tecnologia Quickshifter+, mentre i denti sulla quarta, quinta e sesta marcia sono sottoposti a sabbiatura con microsfere di vetro per una maggiore affidabilità. Il Quickshifter+ (opzionale sulla KTM 890 ADVENTURE R) consente di passare alle marce superiori e inferiori senza frizione a qualunque regime.

Frizione PASC

Adattata con nuovi dischi guarniti e un migliore raffreddamento, la frizione PASC (Power Assist Clutch) della KTM 890 ADVENTURE R svolge una duplice funzione. Non soltanto funge da frizione antisaltellamento, che impedisce il saltellamento della ruota posteriore in caso di brusca decelerazione, ma riduce anche la forza manuale richiesta durante il cambio marce. Potrai azionare la leva della frizione con un solo dito e risparmiare così energia durante la guida.

Circolazione dell'olio

La circolazione dell'olio è basata su un carter compatto semi-secco per ridurre al minimo le perdite di attrito. L'olio viene pompato attivamente fuori dal carter motore, dalla campana della frizione e dalla scatola del cambio, così che non circoli inutilmente attraverso il motore. Il carter è integrato nell'alloggiamento della pompa dell'olio, insieme a due pompe (una per rimuoverlo, l'altra per la pressione) e a una valvola di regolazione della pressione. Per raffreddare l'olio, il motore è dotato di un apposito sistema di raffreddamento più grande.

Carter motore

I nuovi carter motore divisi orizzontalmente hanno permesso un maggiore alesaggio del motore, ma continuano a essere realizzati in alluminio fuso ad alta pressione. Ciò permette di ottenere pareti meno spesse in modo da ridurre il peso, ma anche superfici ottimizzate, che hanno concesso maggiore libertà di progettazione ai designer del motore. I cilindri open-deck sono integrati nel carter motore.

Albero motore

L’incremento delle masse rotanti del 20% fa sì che questo albero motore monoblocco migliori il comportamento del motore a velocità costanti, riducendo qualunque interferenza delle forze centrifughe. L'ordine di accensione a 435° produce un suono simile a quello del più grande motore LC8, grazie al quale la KTM 890 ADVENTURE R regala sensazioni equiparabili a quelle delle sorelle Adventure con bicilindrico a V quando spalanchi il gas.

Biella

Le nuove bielle presentano l’estremità superiore con forma a V trapezoidale, che riduce le masse oscillanti e sopporta meglio la natura briosa e la maggiore erogazione di potenza del motore. Il cuscinetto superiore è inoltre dotato di un cuscinetto di biella di bronzo, anziché di un’estremità superiore rivestita in DLC, per garantire longevità.

Controalbero di equilibratura

Quando si spinge per lunghe giornate in sella, sull'asfalto delle tappe di collegamento tra le sezioni impegnative in offroad, le fastidiose vibrazioni del motore vengono tenute sotto controllo da due contralberi, di cui uno di fronte all'albero motore e l'altro nella testa del cilindro tra i due alberi a camme.

Cilindro

I cilindri in alluminio rivestiti in nikasil sono parte integrante del carter motore senza camicia. La struttura open-deck dei cilindri consente un raffreddamento ottimale e migliori tolleranze di produzione, oltre a ridurre la possibilità di deformazione del cilindro in fase di produzione. L’alesaggio dei cilindri è stato aumentato da 88 mm a 90,7 mm per avere una maggiore cilindrata e anche una corsa più lunga.

Scarico

In acciaio inox e pronto per l'avventura! L’impianto di scarico della KTM 890 ADVENTURE R vanta un presilenziatore rinnovato con un catalizzatore efficiente per rispettare le ultime restrizioni sulle emissioni Euro 5. L’intero design ha lo scopo di centralizzare le masse, cosa che migliora anche la luce a terra dell'impianto di scarico.

Filtro dell'aria

La KTM 890 ADVENTURE R ha il vantaggio di un filtro dell'aria facilmente accessibile, così potrai pulirlo ed effettuare la manutenzione anche se ti trovi a guidare nella località più remota. La cassa del filtro dell'aria si trova sotto la sella, con l'aspirazione sul posteriore della moto. Ciò significa che, oltre all'accesso agevolato al filtro dell'aria, è stato possibile tenere bassi sella e serbatoio nonché restringere la moto dove conta: nella zona delle gambe. Da non dimenticare la migliore posizione dell'impianto elettronico per tenere le masse centralizzate.

Raffreddamento

Durante le esplorazioni estreme nel fuoristrada, è importante che il motore LC8c venga raffreddato per mantenere i suoi livelli avanzati di potenza e di prestazioni. Grazie al design della KTM 890 ADVENTURE R e all'avanzata tecnologia di raffreddamento, non è un problema guidare per ore e ore quando fa caldo.

Motore

L’aggiornamento più rilevante rispetto al modello precedente è il motore. Con la sua straordinaria potenza, il motore della gamma KTM 890 ADVENTURE vanta tantissimi miglioramenti, in particolare un notevole incremento di potenza e coppia. Le migliorie all’elettronica e al presilenziatore garantiscono, inoltre, che rispetti le più rigorose normative sulle emissioni. Questo, insieme a un intervallo di manutenzione di 15.000 km e ai consumi contenuti di carburante, lo rende adatto a fare tanta strada.

Testa del cilindro

La testa del cilindro DOHC contiene due alberi a camme azionati da una catena e due candele di accensione (una per cilindro). Gli alberi a camme sono assemblati, quindi più leggeri degli alberi a camme forgiati, mentre il profilo della camma è stato sviluppato per creare un motore particolarmente vigoroso. Le valvole di aspirazione e di scarico di 1 mm più larghe così come le porte rinnovate, che sono state ottimizzate quanto a flusso per massimizzare il passaggio dell’aria, contribuiscono a garantire prestazioni al top. Un nuovo contralbero nella testa del cilindro, situato tra gli alberi a camme, supporta i maggiori giri/minuto e l’aumento della massa rotante, mentre il sensore del battito in testa è stato installato per rilevare le detonazioni spontanee e consentire l’uso di carburanti con un minore numero di ottani – perfetto per viaggiare in giro per il mondo.

Pistoni

I pistoni forgiati di tipo box-in-box più leggeri, con tre segmenti connessi a un cuscinetto di biella a strisciamento, sono abbinati a uno spinotto rivestito in DLC per essere più leggeri e ridurre le masse controrotanti. Il raffreddamento dei pistoni è inoltre assicurato da due getti per pistone, anziché da uno per pistone come in precedenza. Le masse rotanti dell’albero motore sono state aumentate del 20% per un migliore comportamento del motore a velocità costanti. Inoltre, ciò torna a vantaggio della stabilità in piega, senza compromettere la sensazione di agilità alla guida.

Ride by wire

Il sistema ride by wire di KTM traduce elettronicamente i comandi della manopola dell'acceleratore, adattando al meglio l'apertura della valvola a farfalla alla specifica situazione di guida.

Trasmissione

La scatola del cambio sequenziale a 6 rapporti permette cambi di marcia più rapidi grazie a una leva del cambio più corta, a un’azione più leggera delle molle e alla più veloce tecnologia Quickshifter+, mentre i denti sulla quarta, quinta e sesta marcia sono sottoposti a sabbiatura con microsfere di vetro per una maggiore affidabilità. Il Quickshifter+ (opzionale sulla KTM 890 ADVENTURE R) consente di passare alle marce superiori e inferiori senza frizione a qualunque regime.

Frizione PASC

Adattata con nuovi dischi guarniti e un migliore raffreddamento, la frizione PASC (Power Assist Clutch) della KTM 890 ADVENTURE R svolge una duplice funzione. Non soltanto funge da frizione antisaltellamento, che impedisce il saltellamento della ruota posteriore in caso di brusca decelerazione, ma riduce anche la forza manuale richiesta durante il cambio marce. Potrai azionare la leva della frizione con un solo dito e risparmiare così energia durante la guida.

Circolazione dell'olio

La circolazione dell'olio è basata su un carter compatto semi-secco per ridurre al minimo le perdite di attrito. L'olio viene pompato attivamente fuori dal carter motore, dalla campana della frizione e dalla scatola del cambio, così che non circoli inutilmente attraverso il motore. Il carter è integrato nell'alloggiamento della pompa dell'olio, insieme a due pompe (una per rimuoverlo, l'altra per la pressione) e a una valvola di regolazione della pressione. Per raffreddare l'olio, il motore è dotato di un apposito sistema di raffreddamento più grande.

Carter motore

I nuovi carter motore divisi orizzontalmente hanno permesso un maggiore alesaggio del motore, ma continuano a essere realizzati in alluminio fuso ad alta pressione. Ciò permette di ottenere pareti meno spesse in modo da ridurre il peso, ma anche superfici ottimizzate, che hanno concesso maggiore libertà di progettazione ai designer del motore. I cilindri open-deck sono integrati nel carter motore.

Albero motore

L’incremento delle masse rotanti del 20% fa sì che questo albero motore monoblocco migliori il comportamento del motore a velocità costanti, riducendo qualunque interferenza delle forze centrifughe. L'ordine di accensione a 435° produce un suono simile a quello del più grande motore LC8, grazie al quale la KTM 890 ADVENTURE R regala sensazioni equiparabili a quelle delle sorelle Adventure con bicilindrico a V quando spalanchi il gas.

Biella

Le nuove bielle presentano l’estremità superiore con forma a V trapezoidale, che riduce le masse oscillanti e sopporta meglio la natura briosa e la maggiore erogazione di potenza del motore. Il cuscinetto superiore è inoltre dotato di un cuscinetto di biella di bronzo, anziché di un’estremità superiore rivestita in DLC, per garantire longevità.

Controalbero di equilibratura

Quando si spinge per lunghe giornate in sella, sull'asfalto delle tappe di collegamento tra le sezioni impegnative in offroad, le fastidiose vibrazioni del motore vengono tenute sotto controllo da due contralberi, di cui uno di fronte all'albero motore e l'altro nella testa del cilindro tra i due alberi a camme.

Cilindro

I cilindri in alluminio rivestiti in nikasil sono parte integrante del carter motore senza camicia. La struttura open-deck dei cilindri consente un raffreddamento ottimale e migliori tolleranze di produzione, oltre a ridurre la possibilità di deformazione del cilindro in fase di produzione. L’alesaggio dei cilindri è stato aumentato da 88 mm a 90,7 mm per avere una maggiore cilindrata e anche una corsa più lunga.

Scarico

In acciaio inox e pronto per l'avventura! L’impianto di scarico della KTM 890 ADVENTURE R vanta un presilenziatore rinnovato con un catalizzatore efficiente per rispettare le ultime restrizioni sulle emissioni Euro 5. L’intero design ha lo scopo di centralizzare le masse, cosa che migliora anche la luce a terra dell'impianto di scarico.

Filtro dell'aria

La KTM 890 ADVENTURE R ha il vantaggio di un filtro dell'aria facilmente accessibile, così potrai pulirlo ed effettuare la manutenzione anche se ti trovi a guidare nella località più remota. La cassa del filtro dell'aria si trova sotto la sella, con l'aspirazione sul posteriore della moto. Ciò significa che, oltre all'accesso agevolato al filtro dell'aria, è stato possibile tenere bassi sella e serbatoio nonché restringere la moto dove conta: nella zona delle gambe. Da non dimenticare la migliore posizione dell'impianto elettronico per tenere le masse centralizzate.

Raffreddamento

Durante le esplorazioni estreme nel fuoristrada, è importante che il motore LC8c venga raffreddato per mantenere i suoi livelli avanzati di potenza e di prestazioni. Grazie al design della KTM 890 ADVENTURE R e all'avanzata tecnologia di raffreddamento, non è un problema guidare per ore e ore quando fa caldo.

02. Telaio

Telaio

La geometria complessiva della KTM 890 ADVENTURE R è stata sviluppata per essere maneggevole, confortevole sulle lunghe distanze e con straordinarie abilità nel fuoristrada più estremo. La robustezza è stata centrale nella progettazione, per questo è stato impiegato un telaio tubolare in acciaio al cromo-molibdeno, con il motore che funge da elemento portante per ridurre il peso e le dimensioni complessive. Tutte le innovazioni riguardanti il design e l'ingegneria hanno come obiettivo compattezza e leggerezza.

Telaietto posteriore

Caratterizzato da una struttura addirittura più leggera e solida del modello precedente, il telaietto posteriore è prontissimo per l’avventura. La moto sotto di te deve essere costruita per durare. Il telaietto posteriore a traliccio in acciaio è stato sviluppato per essere compatto, leggero e anche abbastanza resistente per trasportare un pieno carico di bagagli e un passeggero nelle condizioni più dure delle avventure estreme.

Forcellone

Il forcellone pressofuso a traliccio aperto è prodotto con altissima precisione ed è ottimizzato in termini di rigidità e stabilità, pur mantenendo eccellenti caratteristiche di flessibilità. Usando un collegamento diretto con l'ammortizzatore si riducono sia la complessità sia il numero di parti. Il forcellone relativamente lungo contribuisce alla trazione, alla stabilità e alla regolazione della sospensione.

Ruote e pneumatici

Le ruote a raggi da 21 pollici all’anteriore e da 18 pollici al posteriore della KTM 890 ADVENTURE R sono state sviluppate appositamente per gestire le esplorazioni offroad estreme. Dotate di pneumatici Adventure Metzeler KAROO™ 3, le ruote sono robuste, leggere e presentano nuovi mozzi anodizzati (anziché verniciati a polvere). Con alle spalle decenni di esperienze e successi negli eventi offroad e nei rally raid più impegnativi, puoi partire per immergerti nella natura più remota e selvaggia in piena sicurezza. Le ruote di serie sono tubeless, con il sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici come optional. Per la guida più estrema, nel catalogo KTM PowerParts sono disponibili come optional ruote che sono leggermente più strette e più simili alle ruote enduro da competizione, e in cui i piloti più duri possono inserire la mousse.

Sospensione

Quando si parte per un'avventura, sono molte le variabili che possono influire sulle prestazioni e sulla maneggevolezza della moto. Il peso del pilota, i bagagli extra, il volume del carburante, e la presenza o meno del passeggero, sono tutti aspetti da considerare prima di mettersi in marcia. Fortunatamente la KTM 890 ADVENTURE R è dotata di una sospensione WP di alta qualità con un setup aggiornato per il 2021. Grazie al vantaggio aggiuntivo del precarico posteriore regolabile, la KTM 890 ADVENTURE R può essere ulteriormente messa a punto per adattarsi ai più tipici scenari, condizioni e situazioni.

Ammortizzatore di sterzo

Per migliorare la stabilità, è stato aggiunto un ammortizzatore di sterzo, utile nei momenti in cui spingi forte sull'asfalto o sfrecci su terreni accidentati verso la tua meta. Non preoccuparti: non interferisce con la guida offroad impegnata.

Piastre della forcella

Realizzate in alluminio forgiato ad alta resistenza, le piastre della forcella garantiscono una stabilità eccezionale, con la giusta dose di flessibilità per avere risposta dalla ciclistica. È stato inoltre impiegato un perno dello sterzo in alluminio di nuova progettazione per ridurre il peso e incrementare la resistenza complessiva.

Forcella

La forcella WP XPLOR da 48 mm, con 240 mm di escursione, vanta una risposta e caratteristiche di smorzamento fenomenali per l'offroad estremo. È dotata di molle in entrambe le gambe, ciascuna delle quali ha però una diversa funzione: lo smorzamento in compressione viene regolato sul lato sinistro, mentre l'estensione sul lato destro. In questo modo, la forcella può essere facilmente regolata durante la marcia tramite la ghiera posta in cima a ciascun lato, per adattarla a una varietà di condizioni di guida offroad. Inoltre, un sistema idraulico sigillato è in grado di prevenire i fondocorsa in maniera eccellente.

Ammortizzatore

A tenere sotto controllo il posteriore si trova l'ammortizzatore WP XPLOR con 240 mm di escursione, pensato per le condizioni dell’offroad più estremo. La sospensione può essere regolata indipendentemente per il precarico, oltre che per lo smorzamento in compressione (per alte e basse velocità) e in estensione. L'ammortizzatore WP XPLOR PDS usa il sistema Progressive Damping System di proprietà di KTM, che permette lo smorzamento progressivo senza nessun leveraggio. La resistenza all'affondamento è garantita da un secondo pistone, che lavora in abbinamento a una coppa chiusa verso la fine della corsa e viene sostenuto da una molla progressiva.

Freni

Migliorata per il 2021, la KTM 890 ADVENTURE R vanta due dischi del freno da 320 mm di diametro con pinze a quattro pistoncini con attacco radiale all'anteriore e un disco del freno da 260 mm di diametro azionato da una pinza flottante a due pistoncini al posteriore, in grado di offrire una risposta e una potenza frenante ottimali. Un nuovo tubo del freno in acciaio inossidabile al posteriore aiuta inoltre a contrastare l’effetto fading su lunghi tratti in discesa. Il freno posteriore presenta nuovi pistoncini isolati nella pinza, unitamente a piastre isolanti tra pastiglie e pistoni, al fine di garantire una maggiore stabilità alle alte temperature. Inoltre, il fissaggio del tubo del freno sulla pinza posteriore è in acciaio inossidabile per ridurre il calore nel tubo.

Serbatoio carburante

Il serbatoio è tra l’altro realizzato con materiali altamente durevoli ed è molto resistente agli impatti, come dimostrato dal serbatoio di concezione simile usato nelle condizioni estreme sostenute dal team KTM Factory Racing nel Rally Dakar. Il risultato finale rappresenta il meglio di entrambi i mondi: la guida snella di una moto da offroad più piccola con la straordinaria autonomia di 400 km sulle strade extra-urbane.

Telaio

La geometria complessiva della KTM 890 ADVENTURE R è stata sviluppata per essere maneggevole, confortevole sulle lunghe distanze e con straordinarie abilità nel fuoristrada più estremo. La robustezza è stata centrale nella progettazione, per questo è stato impiegato un telaio tubolare in acciaio al cromo-molibdeno, con il motore che funge da elemento portante per ridurre il peso e le dimensioni complessive. Tutte le innovazioni riguardanti il design e l'ingegneria hanno come obiettivo compattezza e leggerezza.

Telaietto posteriore

Caratterizzato da una struttura addirittura più leggera e solida del modello precedente, il telaietto posteriore è prontissimo per l’avventura. La moto sotto di te deve essere costruita per durare. Il telaietto posteriore a traliccio in acciaio è stato sviluppato per essere compatto, leggero e anche abbastanza resistente per trasportare un pieno carico di bagagli e un passeggero nelle condizioni più dure delle avventure estreme.

Forcellone

Il forcellone pressofuso a traliccio aperto è prodotto con altissima precisione ed è ottimizzato in termini di rigidità e stabilità, pur mantenendo eccellenti caratteristiche di flessibilità. Usando un collegamento diretto con l'ammortizzatore si riducono sia la complessità sia il numero di parti. Il forcellone relativamente lungo contribuisce alla trazione, alla stabilità e alla regolazione della sospensione.

Ruote e pneumatici

Le ruote a raggi da 21 pollici all’anteriore e da 18 pollici al posteriore della KTM 890 ADVENTURE R sono state sviluppate appositamente per gestire le esplorazioni offroad estreme. Dotate di pneumatici Adventure Metzeler KAROO™ 3, le ruote sono robuste, leggere e presentano nuovi mozzi anodizzati (anziché verniciati a polvere). Con alle spalle decenni di esperienze e successi negli eventi offroad e nei rally raid più impegnativi, puoi partire per immergerti nella natura più remota e selvaggia in piena sicurezza. Le ruote di serie sono tubeless, con il sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici come optional. Per la guida più estrema, nel catalogo KTM PowerParts sono disponibili come optional ruote che sono leggermente più strette e più simili alle ruote enduro da competizione, e in cui i piloti più duri possono inserire la mousse.

Sospensione

Quando si parte per un'avventura, sono molte le variabili che possono influire sulle prestazioni e sulla maneggevolezza della moto. Il peso del pilota, i bagagli extra, il volume del carburante, e la presenza o meno del passeggero, sono tutti aspetti da considerare prima di mettersi in marcia. Fortunatamente la KTM 890 ADVENTURE R è dotata di una sospensione WP di alta qualità con un setup aggiornato per il 2021. Grazie al vantaggio aggiuntivo del precarico posteriore regolabile, la KTM 890 ADVENTURE R può essere ulteriormente messa a punto per adattarsi ai più tipici scenari, condizioni e situazioni.

Ammortizzatore di sterzo

Per migliorare la stabilità, è stato aggiunto un ammortizzatore di sterzo, utile nei momenti in cui spingi forte sull'asfalto o sfrecci su terreni accidentati verso la tua meta. Non preoccuparti: non interferisce con la guida offroad impegnata.

Piastre della forcella

Realizzate in alluminio forgiato ad alta resistenza, le piastre della forcella garantiscono una stabilità eccezionale, con la giusta dose di flessibilità per avere risposta dalla ciclistica. È stato inoltre impiegato un perno dello sterzo in alluminio di nuova progettazione per ridurre il peso e incrementare la resistenza complessiva.

Forcella

La forcella WP XPLOR da 48 mm, con 240 mm di escursione, vanta una risposta e caratteristiche di smorzamento fenomenali per l'offroad estremo. È dotata di molle in entrambe le gambe, ciascuna delle quali ha però una diversa funzione: lo smorzamento in compressione viene regolato sul lato sinistro, mentre l'estensione sul lato destro. In questo modo, la forcella può essere facilmente regolata durante la marcia tramite la ghiera posta in cima a ciascun lato, per adattarla a una varietà di condizioni di guida offroad. Inoltre, un sistema idraulico sigillato è in grado di prevenire i fondocorsa in maniera eccellente.

Ammortizzatore

A tenere sotto controllo il posteriore si trova l'ammortizzatore WP XPLOR con 240 mm di escursione, pensato per le condizioni dell’offroad più estremo. La sospensione può essere regolata indipendentemente per il precarico, oltre che per lo smorzamento in compressione (per alte e basse velocità) e in estensione. L'ammortizzatore WP XPLOR PDS usa il sistema Progressive Damping System di proprietà di KTM, che permette lo smorzamento progressivo senza nessun leveraggio. La resistenza all'affondamento è garantita da un secondo pistone, che lavora in abbinamento a una coppa chiusa verso la fine della corsa e viene sostenuto da una molla progressiva.

Freni

Migliorata per il 2021, la KTM 890 ADVENTURE R vanta due dischi del freno da 320 mm di diametro con pinze a quattro pistoncini con attacco radiale all'anteriore e un disco del freno da 260 mm di diametro azionato da una pinza flottante a due pistoncini al posteriore, in grado di offrire una risposta e una potenza frenante ottimali. Un nuovo tubo del freno in acciaio inossidabile al posteriore aiuta inoltre a contrastare l’effetto fading su lunghi tratti in discesa. Il freno posteriore presenta nuovi pistoncini isolati nella pinza, unitamente a piastre isolanti tra pastiglie e pistoni, al fine di garantire una maggiore stabilità alle alte temperature. Inoltre, il fissaggio del tubo del freno sulla pinza posteriore è in acciaio inossidabile per ridurre il calore nel tubo.

Serbatoio carburante

Il serbatoio è tra l’altro realizzato con materiali altamente durevoli ed è molto resistente agli impatti, come dimostrato dal serbatoio di concezione simile usato nelle condizioni estreme sostenute dal team KTM Factory Racing nel Rally Dakar. Il risultato finale rappresenta il meglio di entrambi i mondi: la guida snella di una moto da offroad più piccola con la straordinaria autonomia di 400 km sulle strade extra-urbane.

03. Ergonomia e comfort

Manubrio

Un manubrio rastremato in alluminio offre il massimo controllo e, al tempo stesso, permette una posizione di guida confortevole. Il manubrio può essere montato in sei diverse posizioni, con 30 mm di regolazione possibile per avere la presa perfetta.

Pedane

Se guidi tutto il giorno, in piedi o seduto, le robuste pedane della KTM 890 ADVENTURE R sono state sviluppate per un'ergonomia superiore e per accogliere stivali da strada o da offroad in un'ampia varietà di condizioni. Le pedane presentano inserti in gomma per un maggiore comfort, che possono essere tolti per chi vuole godersi di più le sensazioni dell’offroad.

Selle

La sella monopezzo in stile offroad è stata sviluppata per consentire la massima libertà di movimento, il grip e il comfort che servono per passare lunghe giornate in sella. Se vuoi puntare su un maggiore comfort più che sulle prestazioni, la sella in due parti della KTM 890 ADVENTURE è adatta anche alla KTM 890 ADVENTURE R.

Cupolino

La KTM 890 ADVENTURE R è dotata di un cupolino basso regolabile, che permette al pilota di muoversi più liberamente quando guida in piedi, com’è d’obbligo nell’offroad. Questo cupolino snello offre una vista libera da ostacoli proprio di fronte, anche quando è coperto di fango. Il cupolino più alto del modello KTM 890 ADVENTURE può anche essere montato sulla KTM 890 ADVENTURE R come optional, per i piloti che preferiscono una maggiore protezione dal vento.

Manubrio

Un manubrio rastremato in alluminio offre il massimo controllo e, al tempo stesso, permette una posizione di guida confortevole. Il manubrio può essere montato in sei diverse posizioni, con 30 mm di regolazione possibile per avere la presa perfetta.

Pedane

Se guidi tutto il giorno, in piedi o seduto, le robuste pedane della KTM 890 ADVENTURE R sono state sviluppate per un'ergonomia superiore e per accogliere stivali da strada o da offroad in un'ampia varietà di condizioni. Le pedane presentano inserti in gomma per un maggiore comfort, che possono essere tolti per chi vuole godersi di più le sensazioni dell’offroad.

Selle

La sella monopezzo in stile offroad è stata sviluppata per consentire la massima libertà di movimento, il grip e il comfort che servono per passare lunghe giornate in sella. Se vuoi puntare su un maggiore comfort più che sulle prestazioni, la sella in due parti della KTM 890 ADVENTURE è adatta anche alla KTM 890 ADVENTURE R.

Cupolino

La KTM 890 ADVENTURE R è dotata di un cupolino basso regolabile, che permette al pilota di muoversi più liberamente quando guida in piedi, com’è d’obbligo nell’offroad. Questo cupolino snello offre una vista libera da ostacoli proprio di fronte, anche quando è coperto di fango. Il cupolino più alto del modello KTM 890 ADVENTURE può anche essere montato sulla KTM 890 ADVENTURE R come optional, per i piloti che preferiscono una maggiore protezione dal vento.

04. Sovrastrutture e grafiche

Display TFT

Il display TFT a colori all’avanguardia da 5 pollici è stato progettato per fornire ai piloti tutte le informazioni fondamentali a colpo d’occhio, per fare sì che passino più tempo con gli occhi sulla strada. La configurazione del display è in parte personalizzabile e si adatta automaticamente alle variazioni della luce naturale. È anche incluso un indicatore di marcia che fa lampeggiare il contagiri quando è ora di cambiare.

Luci a LED

Sulla KTM 890 ADVENTURE R, le luci a LED vengono impiegate nel faro principale e nella luce di posizione posteriore. Le luci a LED offrono un'illuminazione e una visibilità fantastiche. Il design della mascherina portafaro è stato ispirato alle moto KTM 450 RALLY, offrendo una migliore visibilità e riducendo il volume complessivo del quadro strumenti quando si parte all’attacco di terreni offroad.

Display TFT

Il display TFT a colori all’avanguardia da 5 pollici è stato progettato per fornire ai piloti tutte le informazioni fondamentali a colpo d’occhio, per fare sì che passino più tempo con gli occhi sulla strada. La configurazione del display è in parte personalizzabile e si adatta automaticamente alle variazioni della luce naturale. È anche incluso un indicatore di marcia che fa lampeggiare il contagiri quando è ora di cambiare.

Luci a LED

Sulla KTM 890 ADVENTURE R, le luci a LED vengono impiegate nel faro principale e nella luce di posizione posteriore. Le luci a LED offrono un'illuminazione e una visibilità fantastiche. Il design della mascherina portafaro è stato ispirato alle moto KTM 450 RALLY, offrendo una migliore visibilità e riducendo il volume complessivo del quadro strumenti quando si parte all’attacco di terreni offroad.

05. Software ed elettronica

Assistenza conducente

Gli ausili elettronici alla guida offrono più controllo, prestazioni e divertimento al pilota in una più ampia gamma di situazioni. Progettata per esaltare la tua esperienza di guida, la tecnologia all'avanguardia dell'ABS e dell'MTC (controllo della trazione della motocicletta), accanto a vari riding mode, è pensata per regolare facilmente i vari ausili alla guida adattandoli a tutta una serie di condizioni di guida. Queste funzioni possono essere selezionate, disattivate e usate per trarre il meglio dalla tecnologia e dall'equipaggiamento in una più vasta gamma di terreni.

MTC (Motorcycle Traction Control)

Il controllo della trazione della motocicletta di KTM (o MTC) è stato migliorato per il 2021, usando due dispositivi di controllo separati per misurare lo slittamento della ruota posteriore e l’inclinazione dell'angolo di piega, allo scopo di calcolare la quantità ottimale di trazione per ogni terreno e ogni situazione. Ne risulta un controllo della trazione più omogeneo con un intervento meno brusco e appena percettibile a livello del corpo farfallato. I più avventurosi, comunque, possono disattivare completamente il controllo della trazione.

ABS sensibile all'angolo di piega

L'ABS sensibile all'angolo di piega di KTM permette ai piloti di sfruttare sempre il pieno potenziale dei freni, mentre il sistema ne modula la pressione in base all'angolo di piega della motocicletta. Ciò si traduce in una frenata più prevedibile in una più ampia varietà di condizioni e scenari. Può anche essere disattivato per avere maggiore controllo nel fuoristrada.

ABS Offroad

Massima potenza frenante con il minimo intervento. Le esigenze di frenata nel fuoristrada sono molto diverse rispetto al grip prevedibile dell’asfalto. Selezionando ABS Offroad, la funzione ABS viene disattivata sulla ruota posteriore, mentre l'intervento dell'ABS sulla ruota anteriore viene ridotto e non vengono presi in considerazione i dati del sensore dell’angolo di piega, per assecondare lo stile di guida intuitivo necessario quando si corre nel fango. Ciò permette ai piloti di far bloccare la ruota posteriore, che può essere sfruttata per infilarsi nelle curve con un migliore controllo, e regola la pressione sui freni anteriori per garantire una potenza frenante bilanciata e sicura sui terreni più avventurosi.

Riding mode Offroad

Il riding mode Offroad scarica la potenza nel terreno insidioso sfruttando esclusivi sensori per adattare l’erogazione tramite l’ECU, come si conviene a un uso efficiente e che infonde sicurezza nel fuoristrada. La potenza di picco viene ridotta, la risposta dell’acceleratore è più morbida e il livello di slittamento della ruota viene incrementato per una guida più dinamica sulle superfici sconnesse. Su queste superfici con poco grip è necessaria una certa dose di slittamento della ruota per garantire l'avanzamento. Questa funzione consente ai piloti di spezzare la trazione nella giusta misura e di agevolare la sterzata con la ruota posteriore. La funzione anti-impennata non interviene in questa modalità, così i piloti possono facilmente sollevare la ruota anteriore per superare gli ostacoli. A differenza di alcune altre modalità, il riding mode Offroad non è sensibile all'angolo di piega, in altre parole il controllo della trazione non interviene quando un pilota sfrutta un ostacolo naturale, una duna o un solco per svoltare.

Riding mode Rally

Disponibile come optional sulla KTM 890 ADVENTURE R, il riding mode Rally consente al pilota di adattare più liberamente il comportamento della moto. Il riding mode Rally rende disponibile una risposta dell'acceleratore pressoché immediata e permette 9 livelli di controllo dello slittamento della ruota, dove il livello 9 è paragonabile al riding mode Rain. Grazie a queste impostazioni, il dispositivo del controllo dello slittamento della ruota può essere adattato con estrema precisione alle condizioni del terreno, al livello di abilità del pilota e alle esigenze del tipo di guida. Ridurre i livelli di slittamento può anche aiutare a preservare maggiormente gli pneumatici, quando si parte per uscite di più ampio raggio o più lunghe. Aggiornato nel nuovo modello, il riding mode Rally è stato ottimizzato per una più ampia varietà di superfici di guida, consentendo, ad esempio, un maggiore slittamento della ruota in presenza di molta sabbia.

Assistenza conducente

Gli ausili elettronici alla guida offrono più controllo, prestazioni e divertimento al pilota in una più ampia gamma di situazioni. Progettata per esaltare la tua esperienza di guida, la tecnologia all'avanguardia dell'ABS e dell'MTC (controllo della trazione della motocicletta), accanto a vari riding mode, è pensata per regolare facilmente i vari ausili alla guida adattandoli a tutta una serie di condizioni di guida. Queste funzioni possono essere selezionate, disattivate e usate per trarre il meglio dalla tecnologia e dall'equipaggiamento in una più vasta gamma di terreni.

MTC (Motorcycle Traction Control)

Il controllo della trazione della motocicletta di KTM (o MTC) è stato migliorato per il 2021, usando due dispositivi di controllo separati per misurare lo slittamento della ruota posteriore e l’inclinazione dell'angolo di piega, allo scopo di calcolare la quantità ottimale di trazione per ogni terreno e ogni situazione. Ne risulta un controllo della trazione più omogeneo con un intervento meno brusco e appena percettibile a livello del corpo farfallato. I più avventurosi, comunque, possono disattivare completamente il controllo della trazione.

ABS sensibile all'angolo di piega

L'ABS sensibile all'angolo di piega di KTM permette ai piloti di sfruttare sempre il pieno potenziale dei freni, mentre il sistema ne modula la pressione in base all'angolo di piega della motocicletta. Ciò si traduce in una frenata più prevedibile in una più ampia varietà di condizioni e scenari. Può anche essere disattivato per avere maggiore controllo nel fuoristrada.

ABS Offroad

Massima potenza frenante con il minimo intervento. Le esigenze di frenata nel fuoristrada sono molto diverse rispetto al grip prevedibile dell’asfalto. Selezionando ABS Offroad, la funzione ABS viene disattivata sulla ruota posteriore, mentre l'intervento dell'ABS sulla ruota anteriore viene ridotto e non vengono presi in considerazione i dati del sensore dell’angolo di piega, per assecondare lo stile di guida intuitivo necessario quando si corre nel fango. Ciò permette ai piloti di far bloccare la ruota posteriore, che può essere sfruttata per infilarsi nelle curve con un migliore controllo, e regola la pressione sui freni anteriori per garantire una potenza frenante bilanciata e sicura sui terreni più avventurosi.

Riding mode Offroad

Il riding mode Offroad scarica la potenza nel terreno insidioso sfruttando esclusivi sensori per adattare l’erogazione tramite l’ECU, come si conviene a un uso efficiente e che infonde sicurezza nel fuoristrada. La potenza di picco viene ridotta, la risposta dell’acceleratore è più morbida e il livello di slittamento della ruota viene incrementato per una guida più dinamica sulle superfici sconnesse. Su queste superfici con poco grip è necessaria una certa dose di slittamento della ruota per garantire l'avanzamento. Questa funzione consente ai piloti di spezzare la trazione nella giusta misura e di agevolare la sterzata con la ruota posteriore. La funzione anti-impennata non interviene in questa modalità, così i piloti possono facilmente sollevare la ruota anteriore per superare gli ostacoli. A differenza di alcune altre modalità, il riding mode Offroad non è sensibile all'angolo di piega, in altre parole il controllo della trazione non interviene quando un pilota sfrutta un ostacolo naturale, una duna o un solco per svoltare.

Riding mode Rally

Disponibile come optional sulla KTM 890 ADVENTURE R, il riding mode Rally consente al pilota di adattare più liberamente il comportamento della moto. Il riding mode Rally rende disponibile una risposta dell'acceleratore pressoché immediata e permette 9 livelli di controllo dello slittamento della ruota, dove il livello 9 è paragonabile al riding mode Rain. Grazie a queste impostazioni, il dispositivo del controllo dello slittamento della ruota può essere adattato con estrema precisione alle condizioni del terreno, al livello di abilità del pilota e alle esigenze del tipo di guida. Ridurre i livelli di slittamento può anche aiutare a preservare maggiormente gli pneumatici, quando si parte per uscite di più ampio raggio o più lunghe. Aggiornato nel nuovo modello, il riding mode Rally è stato ottimizzato per una più ampia varietà di superfici di guida, consentendo, ad esempio, un maggiore slittamento della ruota in presenza di molta sabbia.

Dettagli tecnici

Motore

  • Coppia 100 Nm
  • Cambio 6 marce
  • Raffreddamento A liquido con uno scambiatore di calore acqua-olio
  • Potenza in kW 77 kW
  • Avviamento Starter elettrico
  • Corsa 68.8 mm
  • Alesaggio 90.7 mm
  • Frizione Frizione antisaltellamento PASC™, a comando meccanico
  • Emissioni CO<sub>2</sub> 105 g/km
  • Cilindrata 889 cm³
  • EMS EMS Bosch con RBW
  • Costruzione A 2 cilindri in linea a 4 tempi
  • Consumo di carburante 4.5 l/100 km
  • Lubrificazione forzata con 2 pompe dell'olio

Ciclistica

  • Capacità serbatoio (circa) 20 l
  • ABS Bosch 9.1 MP (comprende ABS sensibile all'angolo di piega e modalità Offroad, disinseribile)
  • Diametro disco freno anteriore 320 mm
  • Diametro disco freno posteriore 260 mm
  • Freno anteriore pinza fissa a quattro pistoncini con attacco radiale, disco freno
  • Freno posteriore pinza flottante a due pistoncini Brembo, disco freno
  • Catena X-ring 520
  • Costruzione telaio Telaio in acciaio al cromo-molibdeno con il motore come elemento sollecitato, verniciato a polvere
  • Sospensione anteriore WP XPLOR-USD, Ø 48 mm
  • Altezza minima da terra 263 mm
  • Sospensione posteriore Ammortizzatore XACT WP PDS
  • Altezza sella 880 mm
  • Inclinazione cannotto di sterzo 63.7 °
  • Escursione anteriore 240 mm
  • Escursione posteriore 240 mm